martedì 22 marzo 2016

Attacco all'aeroporto di Bruxelles, lo steward italiano: "Vivo per miracolo"

«Ho ancora le gambe che tremano, sono vivo per miracolo». Sono le drammatiche parola di uno steward italiano atterrato poco fa a Fiumicino, di ritorno da Bruxelles. «Proprio nel momento del decollo abbiamo sentito le esplosioni - racconta con la voce ancora tremante -. Sono passato nell'area coinvolta dalle esplosioni solo qualche minuto prima. Siamo.....
terrorizzati».

Nessun commento:

Posta un commento