mercoledì 23 marzo 2016

"Pronto a tagliare teste islamiche", è bufera sul post del consigliere Pd

Lo scrive Enrico Conti sulla sua Pagina Fb dopo la strage di Bruxelles. La notizia riportata da askanews.it. "Sinceramente non sono più giovane ma se c'è da tagliare qualche testa islamica x tutelare i miei figli de nada problems, basta che mi fate il machete di Tejo". Ha scatenato polemiche il post scritto da Enrico Conti, consigliere comunale del Pd a La Spezia, commentando sulla sua pagina Facebook gli attentati di ieri a Bruxelles. Secondo il deputato ligure....
di Sinistra Italiana, Stefano Quaranta, si tratta di "parole sconclusionate, pericolose, irresponsabili e incivili di cui Conti si dovrebbe vergognare. A questo punto -ha aggiunto- sono curioso di sapere cosa ne pensano gli amici del Pd: come è possibile che permettano che loro esponenti arrivino a un tale livello di barbarie? Prendano provvedimenti adeguati", è l'auspicio del deputato di Sinistra Italiana.

Poco prima di postare la frase che ha suscitato un polverone, Conti, parlando del terrorismo islamico, aveva scritto sempre sulla sua pagina Facebook: "Come mai l'Isis vende il proprio petrolio finanziandosi e nessuno dice alcunché? E ancora da chi comprano le armi? In questo modo con poche persone si terrorizza il mondo e quei potentati che controllano la finanza mondiale continuano a fare enormi profitti". "E' mia abitudine -si è poi giustificato il consigliere comunale del Pd- su alcuni argomenti postare due linee di pensiero per comprendere l'umore e le tendenze dei miei amici virtuali. Se poi tra loro ci sono degli speculatori non è colpa mia. A tal proposito valuterò nelle competenti sedi tali comportamenti. Ho l'onore -ha infine precisato cercando di gettare acqua sul fuoco- di vantare amicizie con persone di religione musulmana e non solo che danno un notevole contributo alla nostra collettività".

Nessun commento:

Posta un commento