martedì 26 luglio 2016

Anziano aggredito e picchiato per cento euro: "Bruciato con dei fiammiferi"

Pietro Pittorru, il 95enne aggredito e malmenato in casa nel cuore della notte per un bottino di soli 100 euro parla per la prima volta dopo quello che è successo: "Sono disgustato e dispiaciuto per quanto accaduto". "Erano in 2 o in 3, parlavano in italiano ma forse erano stranieri", ha spiegato l'anziano, ancora scosso, al sindaco di Telti Gianfranco Pinducciu. "Mi hanno chiesto diverse volte, almeno cinque, dove tenevo i soldi. Mi hanno.....
colpito e, per farmi parlare, mi hanno bruciato con dei fiammiferi. Io però ho il conto alle Poste, soldi a casa non ne ho. Gli ho detto che avevo nel portafogli 100 euro e se li sono presi. Poi ho cercato di liberarmi e sono andato dai vicini a chiedere aiuto". Uno tra i primi ad andargli incontro, questa mattina al rientro dall'ospedale di Olbia, è stato il primo cittadino. 

"Un episodio grave e preoccupante", commenta Pinducciu a colloquio con l'ANSA. Il sindaco guida un paese di 2.300 abitanti, la maggior parte anziani. "Quanto accaduto fa sicuramente riflettere - dice - soprattutto in un centro come il nostro dove ci sono tanti anziani che vivono da soli. Si tratta di una vigliaccata messa in essere da qualche sprovveduto che pensava magari che il mio compaesano, che ancora commercia un pò di sughero e formaggio, tenesse soldi in casa, ma così non è". 

Nessun commento:

Posta un commento