lunedì 25 luglio 2016

Chiari, Tabacco dall'estero tramite corriere: nei guai proprietario di un negozio Etnico

Gestisce una piccola rivendita di prodotti alimentari etnici e pensava di poterci vendere anche il tabacco, "etnico". Il commercio con i sui connazionali però è finito ancora prima di iniziare: la Guardia di Finanza di Chiari ha bloccato la consegna ed ha sequestrato ben 5.780 confezioni di tabacco da fumo prive del contrassegno dei Monopoli di Stato.  Ad essere finito nei guai è un......
immigrato indiano di 50 anni residente nella Bassa. Il carico di tabacco, proveniente dalla Germania, è atterrato all'aeroporto di Fiumicino nei giorni scorsi. I colleghi degli agenti della Guardia di Finanza di Chiari hanno avvisato dell'arrivo nella Bassa di un corriere incaricato di consegnare il tabacco.

Il blitz è avvenuto proprio al passaggio di mano della merce. A quanto emerso, l’uomo era da tempo sotto controllo della Finanza per le sue attività. L’indiano è stato denunciato per il reato di contrabbando. Il tabacco sequestrato, complessivamente circa 60 chilogrammi, verrà analizzato per cercare di capire se possa essere pericoloso, oltre che fuorilegge. Sulle confezioni sono riportate le scritte “Ansul Tobacco” e “Achit Tobacco”. 

Nessun commento:

Posta un commento