giovedì 28 luglio 2016

La Curva sud del Milan contesta: sit-in di protesta ad Arcore

La Curva Sud torna a contestare la dirigenza del Milan. Dopo un'estate tutto sommato tranquilla, in cui il cuore del tifo milanista si era fatto sentire soltanto il 6 luglio, per dare il proprio assenso alla cessione del club e chiedere per l'ennesima volta l'addio ad Adriano Galliani, i supporters rossoneri si sono dati appuntamento poco dopo le 20 davanti a "Villa San Martino". Nel mirino degli ultrà rossoneri......
la gestione del momento di transizione in attesa della cessione della società, con la firma del contratto preliminare che viene rinviata di settimana in settimana e il mercato che, di conseguenza, risulta bloccato.

Circa duecento i tifosi presenti all'esterno della residenza di Silvio Berlusconi, che, con la consueta coreografia di striscioni e fumogeni, hanno chiesto a gran voce chiarezza alla dirigenza. Nel mirino, come sempre, è finito Adriano Galliani. "Chi sarebbero questi cinesi?", "Basta prese in giro", "Galliani, Milano ti odia", "Rispettate i vostri tifosi", "Chiarezza immediata sul nostro futuro", "Galliani sei la rovina del Milan", "Galliani a quando il tuo closing?", "Vogliamo un presidente!", i testi dei cartelloni e degli striscioni esposti. Il presidente Berlusconi ha ricevuto tre di loro in casa per un confronto: dopo quindici minuti gli stessi tifosi che hanno avuto il colloquio col proprietario del Milan sono scesi e hanno riferito agli altri di aver avuto il chiarimento richiesto. Al termine del summit, i supporters rossoneri - apparsi sereni in volto - hanno raccolt0 cartelloni e striscioni e hanno lasciato Arcore. Da capire se quella andata in atto questa sera resterà una manifestazione di dissenso isolata, oppure sarà solo la prima di una serie più lunga.

Nessun commento:

Posta un commento