mercoledì 20 luglio 2016

"Laureata e avvocato", ma la deputata non aveva nemmeno il diploma

Per trent'anni si era spacciata per laureata in legge, addirittura per avvocato. Invece non era mai neanche riuscita a diplomarsi al liceo, e in uno studio legale aveva lavorato, sì, ma solo da segretaria. Tranne la data ed il luogo di nascita, nel curriculum vitae di Petra Hinz, da undici anni deputata al Bundestag per la Spd, non c'era nulla di vero. E per trent'anni la cinquantaquattrenne parlamentare di Essen l'aveva.....
data a bere a tutti: colleghi parlamentari, amici e compagni di partito che mai l'avrebbero creduta una millantatrice e che ammiravano quell'invidiabile curriculum pubblicato sul sito internet del Bundestag che presto sarà rimosso perché in Germania le bugie ed il plagio, al di la dei risvolti penali che hanno, sono un peccato che si paga caro, e questa volta sono costate il seggio alla signora Hinz. 

A scoprire che il curriculum di Petra Hinz, deputata dal 2005, sono stati i cronisti di due quotidiani regionali tedeschi dell'Ovest, che hanno pubblicato contemporaneamente sulle loro prime pagine i risultati della loro inchiesta scatenando la bufera. In un capannello alla buvette del Bundestag, i cui lavori sono fermi per la pausa estiva, stamani c'era chi sosteneva che i giornali sarebbero stati imbeccati da qualche ex collaboratore di Hinz che si sarebbe sentito mobbizzato dalla deputata. I cronisti hanno scoperto che la signora ha provato due volte a diplomarsi senza riuscirci in una scuola superiore ad Essen. 

Nessun commento:

Posta un commento