lunedì 25 luglio 2016

Stipendi Rai, 94 dirigenti oltre i 200mila euro lordi annui: E io pago!!!

Il consiglio di amministrazione Rai, riunitosi sotto la presidenza di Monica Maggioni, ha esaminato gli interventi di attuazione del Piano per la Trasparenza e la Comunicazione Aziendale, illustrati dal direttore generale Antonio Campo Dall’Orto. Il Dg, più in dettaglio, ha presentato le attività svolte dall’approvazione del Piano da parte del Cda, il 26 maggio scorso. Il Piano, previsto dalla Riforma.....
Rai (legge 220/2015), consente da oggi di rendere consultabili e perfettamente accessibili dal sito web istituzionale (www.rai.it) le informazioni riguardanti l’attività del consiglio di amministrazione e altri dati sull’organizzazione aziendale su cui la Riforma prevede un obbligo di pubblicità, tra cui compensi dei dirigenti oltre i 200mila euro, consulenze e collaborazioni non artistiche oltre gli 80mila euro, gare di appalti, bilanci e investimenti.

"La trasparenza per noi non è solo un obbligo, ma un’occasione unica per continuare il nostro percorso di innovazione creando maggiore valore per l’azienda - ha spiegato Campo Dall’Orto - Grazie a questo Piano, nato da un proficuo rapporto con la politica, nulla sarà più come prima e siamo orgogliosi del nostro ruolo di apripista per la trasparenza in coerenza con il percorso del Paese. Da oggi l’azienda fa un ulteriore passo avanti verso una moderna media company aprendo le proprie porte a cittadini e stakeholders”.

"La Rai è la prima grande azienda pubblica italiana e la seconda in Europa dopo la Bbc a mettere online una quantità così grande di informazioni sull’organizzazione”, ha detto la Presidente Monica Maggioni. “Un’operazione che dà valore e compimento all’essere servizio pubblico, attraverso un supplemento di responsabilità. Non si tratta solo di pubblicare compensi: ci sono i curricula, le storie professionali, il racconto e la valorizzazione dei professionisti che tutti i giorni realizzano la missione di questa grande istituzione culturale italiana".

In una lettera ai dipendenti, il presidente e il direttore generale della Rai scrivono che le informazioni che saranno pubblicate sul sito della Rai "probabilmente in una fase iniziale potranno dare adito a giudizi poco approfonditima, in breve tempo, questo lascerà il passo al vero significato di quanto oggi introduciamo".

Sarebbero 94, a quanto apprende l'Adnkronos, i dirigenti Rai il cui compenso lordo annuo supera i 200mila euro. Tetto che, secondo la legge di riforma della governance (legge 28 dicembre 2015 n.220), impone la pubblicazione sul sito della Rai.


Per conoscere più in dettaglio l'identità di questi 94 dirigenti bisognerà attendere che tutti i dati del 'Piano per la Trasparenza e Comunicazione' della Rai siano on line sul sito dell'Azienda (www.rai.it) alla voce 'società trasparente'. Al momento si sta ultimando la validazione dei dati che a breve saranno visibili a tutti.

Nessun commento:

Posta un commento