martedì 13 settembre 2016

L'allarme sul Pil, Padoan: "Le previsioni vanno riviste al ribasso"

«L'economia italiana sta crescendo non così velocemente come vorremmo. Le previsioni di crescita saranno riviste al ribasso anche nei dati che il Governo rilascerà ad ottobre». Così ha anticipato il ministro dell'Economia Pier Carlo Padoan, intervenendo all'Euromoney Conference. «Le tasse continueranno ad essere abbassate. Stiamo guardando ad altre voci di spesa su cui intervenire», ha aggiunto Padoan spiegando che.....
«dovremo fare in modo credibile».  Il settore delle banche «si sta muovendo nella giusta direzione e la mia idea è che i numeri sugli Npl in Italia sono esagerati», dice Padoan che sottolinea come gli Npl siano «concentrati in un certo numero di banche». Il ministro rileva inoltre nel suo intervento che «ci vuole un pò di tempo per tornare alla normalità, non lo dico io, lo dice anche la Bce». 

«La situazione delle banche italiane è delicata», ma «il settore bancario in Italia - spiega Padoan - si sta muovendo nella giusta direzione, non solo sugli Npl ma verso una configurazione più strutturale, che è anche l'obiettivo delle riforme che abbiamo messo in campo, come quella delle Popolari, delle Bcc e delle fondazioni». Padoan rileva anche che «le misure di riforma stanno iniziando a dare frutti nella direzione di una nuova configurazione che porterà a banche più forti anche con operazioni di M&A che in parte stiamo già vedendo».

Nessun commento:

Posta un commento