venerdì 9 settembre 2016

Prete fa sesso con una 13enne orfana: "il giudice lo assolve"

Un caso giudiziario che non può che destare sconcerto. Un prete, oggi sessantenne, che ebbe una relazione con una ragazzina di 14 anni, è stato assolto dal giudice perché tra i due "c'era amore". La minorenne aveva denunciato tutto cinque anni più tardi: i fatti a Portocannone, in provincia di Campobasso. E' il Tempo a riportare oggi la notizia, diffusa anche dal sito "Laretedellabuso", portale che denuncia gli abusi dei preti pedofili. Il racconto dei fatti....
mette i brividi: la ragazzina era rimasta orfana a soli tredici anni e si era rivolta al cinquantacinquenne parroco del paese per conforto e sostegno. Ma il religioso si sarebbe "innamorato" della minorenne e avrebbe intrattenuto con lei una relazione sessuale durata fino all'anno successivo. La ragazzina solltanto anni dopo ha trovato il coraggio di denunciare il religioso, a causa dei tanti disturbi psichici e fisici, sfociati in anoressia e depressione.


Secondo il giudice dell'udienza preliminare non c'è stato alcun abuso, perché in due "si amavano". Libero spiega>>>

Nessun commento:

Posta un commento