martedì 18 ottobre 2016

Comuni e Comitati in marcia contro l'Aeroporto: "Basta allo sviluppo senza controllo"

L’appuntamento è per sabato 16 settembre alle ore 15, al sottopasso di via aeroporto, lato Oriocenter sarà una camminata pacifica “in nome del diritto ad una vita normale” scrivono gli organizzatori. Un’occasione per dire “no” allo sviluppo senza regole dell’aeroporto di Orio al Serio. L’invito arriva dai Comuni di Azzano San Paolo, Bagnatica, Bolgare, Brusaporto, Cavernago, Grassobbio, Grumello del Monte, Orio al Serio, Lallio, Seriate e Stezzano, manca.
Bergamo, le motivazioni? ( leggi qui ), e dal Coordinamento dei Comitati aeroportuali di Azzano San Paolo, Bagnatica, Bergamo, Grassobbio, Orio al Serio, Seriate e Treviolo.


“Non chiediamo la luna, ma di respirare di giorno e dormire la notte» spiegano gli organizzatori. Che chiedono «la definizione di un limite al numero dei voli chiaro e controllabile e lo stop ai voli notturni
Dopo anni di richieste inascoltate, controlli mancati, disposizioni inevase, amministrazioni comunali e comitati insieme organizzano una camminata pacifica per dire basta allo sviluppo incontrollato che ha reso impossibile la vita di migliaia di persone. 


È inaccettabile continuare così!. “Il diritto alla salute e ad una vita dignitosa non possono sottostare all’infinito all’interesse economico ed al profitto. È necessario trovare un equilibrio e rendere compatibile l’attività del Caravaggio con la vivibilità dei territori circostanti. Tutti i territori, non solo un quartiere”.

Nessun commento:

Posta un commento