lunedì 3 ottobre 2016

Rissa fuori dal bar a Pontoglio: 38enne pestato a sangue, poi viene accoltellato

Scene da film, purtroppo, nella notte di sabato 1 ottobre, tutto comincia sotto i portici, fuori da un locale di Via Francesca a Pontoglio. Una lite fuori dal bar, le botte, l'inseguimento per le vie del paese, mazzate e coltellate, un bagno di sangue, tutto questo in pieno centro, probabilmente sotto l'occhio vigile delle telecamere della piazza. La vittima: un muratore.....
di 38 anni, di nazionalità marocchina. Gli aggressori: tre giovani bresciani con cui pare ci fosse un qualche conto in sospeso. Il muratore è al bancone, quando è circa mezzanotte. Viene avvicinato dai tre italiani: uno di loro lo colpisce in faccia con una sberla. La sua reazione non è immediata, ma al secondo schiaffo si difende colpendo il suo aggressore con un bicchiere.

La situazione degenera rapidamente. Il 38enne si dà alla fuga, salta sulla sua macchina e si allontana verso la piazza. Viene inseguito e raggiunto, mentre cercava di mettersi in salvo: viene pestato a sangue, pugni e calci sullo stomaco, colpito anche con una pesante mazza. Infine due coltellate, per fortuna senza intaccare organi vitali. L'uomo si accascia a terra, in una pozza di sangue, e chiede aiuto cercando di avvicinarsi nuovamente al bar, lanciato l’allarme sul posto arrivano ambulanza e carabinieri. Il 38enne viene ricoverato in ospedale, in codice rosso: allarme rientrato, non è in pericolo di vita. Due aggressori (su tre) vengono identificati e denunciati: le indagini proseguono.

Nessun commento:

Posta un commento