giovedì 10 novembre 2016

Fugge all'Alt della Polizia, vola dall’auto in corsa e batte la testa sulla strada: Grave

Folle inseguimento nella notte a Rovato. Un'auto con a bordo due trentenni - un italiano e uno straniero - non si è fermata a un posto di blocco della Polizia stradale di Chiari. Gli agenti sono quindi partiti a sirene spiegate tallonando i due fuggitivi. Il "colpo di scena" lungo via Solferino, a Rovato: l'uomo che si trovava sul sedile del passeggero sarebbe caduto dal veicolo in corsa ed avrebbe.....
violentemente battuto la testa sul marciapiede, mentre il conducente avrebbe continuato la fuga a gran velocità. Tutto è accaduto poco prima dell'una di mercoledì notte. Il ferito, un 30enne italiano, è stato prontamente soccorso dagli agenti della stradale, che hanno subito allertato il 112. Il giovane uomo è stato trasportato al Civile di Brescia in ambulanza: le sue condizioni sarebbero piuttosto critiche, tanto che i medici si sono riservati la prognosi.

A bloccare il fuggitivo al volante ci hanno invece pensato i Carabinieri, intervenuti a supporto della stradale. In manette per lesioni gravi, resistenza a pubblico ufficiale e omissione di soccorso è finito un 30enne albanese. Le indagini della stradale dovranno chiarire diversi punti. C'è da capire se il passeggero si sia volontariamente lanciato o, invece, sia stato scaraventato fuori dall'auto. Ancora sconosciute le ragioni che hanno spinto i due uomini a ignorare l'Alt degli agenti. 

Nessun commento:

Posta un commento