lunedì 7 novembre 2016

Tragedia: costretto a dormire nei giardini pubblici, muore 53enne

L’ennesimo caso di clochard morto dal freddo arriva da Milano. Un 53enne ha perso la vita la scorsa notte in un piccolo parco alle spalle del dormitorio di viale Ortles, nel capoluogo lombardo. Il suo corpo senza vita è stato trovato da una clochard polacca che lo conosceva, la quale ha dato l’allarme attorno alle 2.30 del mattino, senza tuttavia aver fatto in tempo visto che all'arrivo dei soccorsi non c’era ormai più nulla da fare. L’uomo è morto per arresto cardiaco, molto probabilmente......
a causa del freddo pungente, anche perchè sul suo corpo non sono stati trovati segni di violenza. Il 53enne era siciliano, di Vittoria, nel Ragusano, e dormiva insieme alla compagna in una tenda canadese montata nei giardinetti di viale Ortles all'angolo con via Calabiana. L’uomo, secondo quanto spiegato dal Comune, aveva abbandonato il dormitorio lo scorso 3 ottobre, dopo aver passato là un anno della sua vita.
Gli assistenti sociali gli avevano proposto di rimanere nel dormitorio fino a novembre in attesa di trovargli una nuova sistemazione, ma lui aveva non aveva voluto, senza peraltro spiegare le ragioni della sua scelta. Tra l’altro, proprio qualche ora prima di questa tragedia, ne era avvenuta un’altra simile sempre a Milano, con un clochard morto dal freddo mentre dormiva per strada, coperto solo da cartoni.

Nessun commento:

Posta un commento