mercoledì 28 dicembre 2016

Pazzesco, La confessione choc della madre: "Le ho soffocate con le mie mani"

Confessione choc quella della mamma di Gela, accusata di aver ammazzato le sue bambine: "Ho ucciso le mie due bambine soffocandole con le mie mani. La candeggina non c'entra niente. L'ho usata per me perché volevo morire con loro, ma non ci sono riuscita". Ha confessato così, in un pianto dirotto, il suo duplice delitto Giuseppa Savatta, la donna 41enne di Gela, interrogata oggi dal procuratore, Fernando Asaro, e.....
dal "sostituto", Monia Di Marco, nel suo letto dell'ospedale «Vittorio Emanuele» dove si trova ricoverata e piantonata dai carabinieri, in stato di arresto. 

Nessun commento:

Posta un commento