giovedì 8 dicembre 2016

Scandalo Volkswagen: procedura dʼinfrazione Ue per la Germania e altri sei

La Commissione Ue ha aperto una procedura d'infrazione contro la Germania e altri sei Paesi (Gran Bretagna, Lussemburgo, Spagna, Grecia, Lituania e Repubblica ceca) per non aver non aver applicato il sistema di penalità nei confronti dei produttori auto che hanno violato le norme Ue sulle emissioni. L'accusa è aver omologato i modelli Volkswagen con i software che truccavano le emissioni e non aver dato.....
informazioni alle autorità europee. Germania, Gran Bretagna, Spagna e Lussemburgo, che hanno omologato i modelli Volkswagen con i software che truccavano le emissioni, non hanno sanzionato la casa auto oltre a, nel caso di Berlino e Londra, non aver dato a tutte le informazioni sulle indagini nazionali sulle emissioni NOx.

Grecia, Lituania e Repubblica Ceca non hanno invece mai attuato il sistema previsto dall'Ue di sanzioni nei confronti dei produttori. Ora gli Stati membri hanno due mesi di tempo per rispondere alla lettera di messa in mora Ue.

Nessun commento:

Posta un commento