martedì 20 dicembre 2016

Tir su folla, 12 morti e 48 feriti: L'Arrestato nega tutto

E' di 12 morti e 48 feriti, molti dei quali in gravissime condizioni, il bilancio della strage avvenuta a Berlino, dove un Tir si è abbattuto a tutta velocità contro un mercatino di Natale. La Merkel: "Pensiamo si tratti di un attentato terroristico". Il camion, infatti, è stato lanciato sulla folla intenzionalmente. Il presunto attentatore, un pakistano di 23 anni, aveva chiesto asilo in Germania come rifugiato. Il sospetto arrestato.....
dopo la strage al mercatino di Natale a Berlino contesta ogni coinvolgimento: lo rende noto l'emittente Ntv. L'agenzia Dpa cita ambienti della sicurezza e afferma: "Il sospetto terrorista nega il crimine". A poche ore dalla strage di Berlino in cui sono morte 12 persone, la cancelliera Angela Merkel ha parlato a proposito dell'attentatore, un richiedente asilo di origine pachistana: "È per noi una giornata molto difficile, sappiamo che la persona che ha compiuto questo atto aveva chiesto asilo in Germania. Noi continueremo a dare sostego alle persone che chiedono di integrarsi nel nostro Paese".

"Sappiamo che la persona" che ha compiuto l'attentato a Berlino "aveva chiesto asilo in Germania come rifugiato". Lo ha dichiarato la cancelliera tedesca Angela Merkel annunciando una riunione di gabinetto d'emergenza a cui parteciperà anche il sindaco di Berlino, Michael Müller. Dobbiamo desumere che si tratti di un attentato terroristico": lo ha detto la cancelliera Angela Merkel in una dichiarazione fatta a Berlino e trasmessa da varie tv.

Dopo i "terribili fatti" di Berlino e Ankara, Scotland Yard ha annunciato di voler rivedere i suoi piani di sicurezza su Londra per tutto il periodo delle festività. La polizia della capitale britannica si sta preparando all'eventuale minaccia di un camion lanciato ad alta velocità contro la folla, proprio come successo poche ore fa in Germania.

Il ministero dell'Interno tedesco ha annunciato che non verranno cancellati o chiusi i mercati di Natale in Germania dopo l'attentato di Berlino. Il ministero dell'Interno ha confermato che la strage nel mercato di Natale a Berlino è stata il risultato di "un attentato".

Il tir della strage sarebbe stato rubato nella capitale tedesca attorno alle 16 di lunedì pomeriggio. Dai rilevamenti del Gps risulta che il camion sia stato a quell'ora più volte spento e rimesso in moto: secondo i media polacchi, in quel momento il presunto terrorista potrebbe aver preso possesso del mezzo, estromettendo il conducente, ovvero il cittadino polacco trovato morto sul sedile dell'accompagnatore.

Nessun commento:

Posta un commento