martedì 17 gennaio 2017

Scappa dalla comunità ruba un furgone, e svaligia un bar

I Carabinieri di Chiari la scorsa notte a Rovato hanno arrestato per rapina impropria un ventenne del Kosovo, disoccupato, e un diciassettenne marocchino pregiudicato, fuggito dalla comunità di recupero dove era alloggiato fino al giorno prima, rubando un furgone di proprietà della comunità. Alle 4 la pattuglia, già impegnata in un mirato servizio di prevenzione dei
reati, nel transitare nei pressi dell'ipermercato «Interspar», ha notato il furgone che si stava allontanando a forte velocità. I militari sono riusciti a fermarlo e i tre occupanti si sono dati alla fuga, ma uno dei tre, il kosovaro, è stato fermato al termine di una colluttazione. Sul furgone sono stati trovate due slot machine, un cambia monete ed un cassetto di registratore di cassa, che erano stati rubati in un bar di Rovato, dove la banda era si era introdotta sfondando la vetrata principale.


Il kosovaro è stato arrestato e al momento si trova a Canton Mombello in attesa di giudizio, mentre il minorenne marocchino, che dovrà rispondere anche del furto del mezzo, è stato rintracciato poche ore dopo mentre vagava per il centro di Rovato. Anche per lui, a seguito di ordinanza del giudice, si sono aperte le porte del carcere minorile Beccaria di Milano. 

Nessun commento:

Posta un commento