lunedì 16 gennaio 2017

Tragedia, 47enne uccide la moglie e poi si toglie la vita

Omicido-suicidio a Santa Maria Capua Vetere, in provincia di Caserta. Un uomo, Franco Sorbo, di 47 anni, avrebbe ucciso la moglie 50enne, Teresa Cotugno, con un colpo di pistola alla testa e poi si sarebbe tolto la vita. A dare l'allarme è stata la figlia 20enne: rincasata tardi, ha trovato la porta chiusa dall'interno. Così la giovane ha avvertito i vigili del fuoco, che hanno aperto la porta: a quel punto......
la ragazza ha trovato i cadaveri. I coniugi erano in camera da letto: il corpo della moglie nel letto, mentre il cadavere del marito era riverso a terra. Accanto a lui la pistola calibro 9x21 utilizzata, secondo gli inquirenti, per compiere il delitto e poi togliersi la vita.

La coppia aveva anche un altro figlio, assente perché militare. Qualcuno ha raccontato del carattere ossessivo dell'uomo con la donna che qualche volta aveva detto volerlo di lasciare. "Se mi lasci mi sparo", le avrebbe detto. Poi però i due facevano pace.



E' successo anche qualche giorno fa ma la situazione deve essere poi precipitata nella notte tra domenica e lunedì, quando Sorbo, ex guardia giurata che di recente faceva l'operaio, secondo la ricostruzione degli investigatori ha colpito la moglie alla testa e quindi ha rivolto l'arma verso di sé facendo fuoco e uccidendosi.

Nessun commento:

Posta un commento