mercoledì 8 febbraio 2017

Orio al Serio, Aereo in tangenziale: a fuoco durante lo smantellamento

Non c’è ancora chiarezza sulle cause, ma nel Boeing 737 finito fuori pista a Orio al Serio il 5 agosto, si è scatenato un incendio, questa mattina, durante i lavori di rimozione del relitto, iniziati mesi dopo l’incidente. Mentre le fiamme e il fumo si alzavano dalla carcassa dell’aereo sulla strada per lo scalo si sono create code e ingorghi, a causa dei curiosi che.....
rallentavano per osservare (o filmare) la scena. Immediato, dopo le prime fiamme, l’allarme dei tecnici al lavoro per la rimozione dell’aereo incidentato. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del comando di Bergamo, ancora operativi per domare l’incendio. La causa del rogo, secondo le prime informazioni, sarebbe da ricondurre ad alcune scintille che si sono sprigionate mentre veniva tagliata la fusoliera del cargo. L’aereo, infatti, dovrà essere smontato e rimosso completamente. 


Solo la cabina di comando verrà mantenuta e collocata dalla Asl Airlines in un museo ungherese. Il 5 agosto l’aereo della compagnia ungherese prestava servizio per la Dhl. Decollato da Parigi avrebbe dovuto atterrare a Orio al Serio attorno alle 6. E sarebbe stato il vento, quella notte, la causa della manovra errata del pilota, che aveva tentato di atterrare sulla pista ma era poi stato costretto ad andare lungo. Una tragedia sfiorata: il cargo era finito «parcheggiato» di traverso sulla strada che porta all’aeroporto e al Centro commerciale.

Nessun commento:

Posta un commento