venerdì 10 marzo 2017

Arrestato il 19enne killer del bimbo: Jaden massacrato con 40 coltellate


Germania sollevata dall'arresto in serata di un diciannovenne che sarebbe l'assassino di Jaden, un bimbo di 9 anni, ucciso con una brutalità incredibile, forse 40 coltellate su tutto il corpo, pubblicando poi su Darknet, nel deep web un agghiacciante filmato dell'aggressione. «Io sono il ricercato, per favore chiami la polizia». Così il giovane arrestato ieri sera in Germania si è rivolto al proprietario di.....
un fast food, consegnandosi di fatto alle forze dell'ordine. 

«Subito dopo si è anche lasciato arrestare», continua la testimonianza riportata dalla Dpa. «Dall'apparenza potrebbe essere effettivamente il ricercato - ha continuato l'uomo, che come tutti in Germania ha visto la foto di Marcel Hesse, il killer del bambino ricercato in questi giorni in tutto il Paese - ma non sono sicuro al cento per cento». Manca ancora la conferma della poliz Su Darknet il diciannovenne, che la sorella ha definito in passato un «completo psicopatico», stando alla Bild, ha diffuso immagini del delitto con foto agghiaccianti del piccolo vicino di casa che, stando all'autopsia, sarebbe stato accoltellato con decine di colpi, mentre non vi sarebbe traccia di abusi.

Il suo corpicino in un lago di sangue è stato ritrovato dal compagno della madre in cantina. «Non scorderò mai quella immagine», ha detto l'uomo alla Bild.

Nessun commento:

Posta un commento