venerdì 31 marzo 2017

Chiari, Azienda evade iva per 7 milioni di euro: 3 arresti

La guardia di Finanza di Brescia ha scoperto una maxi evasione fiscale e denunciato tre rappresentanti di una società di Chiari Brescia, per omessi ricavi di oltre 6.8 milioni di euro. L’azienda, che è risultata frodare il fisco da cinque anni opera nel settore del commercio all’ingrosso di minerali metalliferi e metalli ferrosi. I finanzieri, in appena un mese di serrata investigazione ed analisi della documentazione contabile e fiscale, hanno capito.....
come avveniva la frode: l’impresa acquistava e vendeva “in nero” la merce, mentre la contabilità presentava fatture d’acquisto e di vendita nei confronti di soggetti diversi dai reali fornitori e clienti.

Tutti i soggetti coinvolti erano ben consapevoli del disegno criminale. Conseguenza inevitabile della frode è stata l’elevata movimentazione di denaro contante che è servita non solo a regolare i reali rapporti commerciali ma anche a “ricompensare” le condotte illecite dei vari attori del traffico illecito.

Nessun commento:

Posta un commento