mercoledì 5 aprile 2017

Furto in una villetta, incastrati dalle telecamere: tre arresti

Tre uomini di etnia sinti e nazionalità italiana sono finiti nei guai per avere derubato una abitazione a Manerba del garda. A metterli in manette sono stati i carabinieri di Manerba del Garda con la collaborazione dei colleghi di Bedizzole e del Nucleo Operativo e Radiomobile di Salò. La vicenda è iniziata nel pomeriggio del due aprile quando i tre malviventi, incuranti della telecamera che riprendeva tutto ciò che accadeva.....
fuori dall'abitazione che hanno preso di mira, con una scala sotto braccio, si sono avvicinati alla parete. Dopo aver appoggiato la scala hanno però deciso di entrare da una piccola finestra al piano terreno e sfondare una porta interna. Hanno rubato un televisore da 42 pollici, attrezzatura da lavoro tra cui martello demolitore, un decespugliatore e alcuni flessibili, nonché un fucile doppietta calibro 20. Poi sono scappati. 

I carabinieri, osservando i filmati delle telecamere sono arrivati prima a uno di loro, individuato nei pressi di alcuni camper parcheggiati in un’area di sosta a Bedizzole. Poi sono riusciti a arrestare anche i suoi complici. Nel corso della perquisizione, in uno dei camper, è stato ritrovato il televisore. In un campo vicino erano custoditi tutti gli altri oggetti, compreso il fucile doppietta. La banda è stata condannata a un anno di reclusione.

Nessun commento:

Posta un commento