domenica 2 aprile 2017

Genoa-Atalanta 0-5: La tripletta di Papu fa sognare i tifosi

Il Genoa sprofonda con una sconfitta severa e umiliante, mentre Gasperini si gode un ritorno al Ferraris da sogno e un 5 a 0 meritatissimo. Il Genoa fin dai primi minuti ha l’anima divisa: da una parte appare volitivo e motivato, dall’altra risulta timido e sfilacciato. In ogni caso i rossoblù riescono a creare la prima occasione da rete dell’incontro: Pinilla al 7’ tiene vivo il pallone sulla destra e cerca Simeone, l’argentino fa sfilare per Rigoni, che, di destro, manca di poco il bersaglio.
Mentre la contestazione a Preziosi pare placarsi, il Genoa perde progressivamente fiducia. L’Atalanta costruisce con pazienza le sue trame, si rende pericolosa due volte con Kessie, poi colpisce con Conti al 25’: cross da sinistra di Spinazzola, l’esterno destro di Gasperini invade l’area e, pur contrastato, inventa una rovesciata perfetta e letale. 1 a 0.

Il colpo è durissimo e il Genoa lo incassa male. Sei minuti e Burdisso si oppone con troppa foga in area a Petagna. Gavillucci concede il rigore e, al 32’, Gomez fa 2 a 0 spiazzando Rubinho, a sorpresa titolare al posto di Lamanna. Mandorlini prova a reagire, inserisce Hiljemark e Morosini e cambia almeno tre volte l’assetto tattico. L’Atalanta però non perdona, favorita anche dall'espulsione per proteste di Pinilla. Gomez firma il 3 a 0 su assist di Kurtic al 18’ del secondo tempo. Caldara, su angolo ancora di Kurtic, al 31’ sigla il 4 a 0, Gomez impone il 5 a 0 al 37’ grazie a una scivolata di Burdisso. Berisha, invece, nega il gol a Izzo con una grande parata su conclusione ravvicinata. Il risultato fa sognare i tifosi Atalantini

Nessun commento:

Posta un commento