giovedì 25 maggio 2017

Blitz dei Carabinieri a Zingonia: Si cercano armi e droga

Dalle prime ore dell'alba di giovedì 25 maggio, circa 100 carabinieri sono impegnati in una massiccia attività nelle perquisizioni degli appartamenti del complesso "Anna 3" di Zingonia. I militari dell'Arma, con il supporto operativo del Comando Provinciale Carabinieri di Bergamo, l'assistenza specializzata del 2° Nucleo Elicotteri Carabinieri di Orio al Serio, nonché dei....
Nuclei Cinofili Carabinieri di Casatenovo e Orio al Serio, stanno eseguendo diverse decine di decreti di perquisizione negli appartamenti del condominio «Anna 3» di Zingonia (in via Bologna 2). Un'intera area abitativa condominiale è sotto controllo e perquisita «a tappeto» dai Carabinieri per la ricerca di droga ed armi.

L'«Operazione Zingonia 4», ha come precedenti tre interventi svoltisi il 15 novembre 2016, il 26 gennaio ed il 9 marzo 2017, sempre dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio e dei militari di rinforzo del Comando Provinciale di Bergamo. Stanno collaborando anche i Vigili del Fuoco del Comando Provinciale di Bergamo, per quanto riguarda in particolare le esigenze relative all'eventuale rimozione di ostacoli fissi, ed alcune squadre della Polizia locale di Ciserano per le attività di sicurezza secondaria e di viabilità. L'intera zona è completamente circondata dai Carabinieri in assetto operativo.

Nell’0perazione sono stati sequestrati oltre 17 chili di droga sono stati sequestrati, in prevalenza hashish suddivisa in panetti, ma anche cocaina ed eroina, il tutto per un valore sul mercato criminale quantificabile circa 200 mila euro. È stato così sottratto al mercato “su piazza” dello spaccio di sostanze stupefacenti un guadagno economico non indifferente.

Sono stati rintracciati complessivamente una decina di clandestini (marocchini, algerini, pakistani e brasiliani), denunciati a piede libero per la loro posizione irregolare sul territorio nazionale ed accompagnati poi in auestura a Bergamo per la successiva espulsione amministrativa dal territorio nazionale. Segnalati anche amministrativamente alla Prefettura di Bergamo due magrebini per uso personale di droga.

Arrestato poi in flagranza di reato un marocchino 44enne, clandestino sul territorio nazionale, trovato in possesso di oltre due etti di hashish, mezzo etto di cocaina, nonché sostanza da taglio e materiale vario per il confezionamento della droga. Su disposizione del Pm di turno è stato portato in carcere a Bergamo.


Arrestato poi su ordine di carcerazione della Procura della Repubblica di Bergamo un 40enne italiano rintracciato e colpito da provvedimento di cattura per una condanna per estorsione riconducibile a fatti del 2012. Dovrà scontare sette anni e mezzo di reclusione presso la Casa Circondariale del capoluogo. Rilevati e contestati, inoltre, illeciti in materia di edilizia, per opere murarie abusive realizzate, nonché allacci fraudolenti alla rete del gas e dell’energia elettrica.

Nessun commento:

Posta un commento