sabato 27 maggio 2017

Colpito da uno sparo mentre è a caccia: ricoverato in gravi condizioni

Sarebbe stato colpito da un colpo di fucile l'uomo di 34 anni che alle prime ore del mattino di sabato 27 maggio a Villa d'Adda è stato trasportato d'urgenza in elicottero all'ospedale di Lecco. Ancora poco chiari i contorni della vicenda, sulla quale indagano i carabinieri di Zogno e di Bergamo: pare che il trentaquattrenne fosse uscito a caccia con il padre 58enne in località Tassodine a Villa d'Adda quando, per cause
in fase di accertamento, un colpo d'arma da fuoco lo ha colpito alla testa. È successo attorno alle 5.30 del mattino. 
Secondo le prime ricostruzioni dei militari dell'Arma il padre avrebbe ferito accidentalmente il figlio al capo con una carabina calibro 22: i due, insieme a un altro figlio, erano impegnati dalla sera precedente in una battuta di caccia all'interno della proprietà privata di un parente. L'uomo, trasportato d'urgenza all'ospedale di Lecco dove si trova ricoverato, versa in gravi condizioni.

Nessun commento:

Posta un commento