venerdì 5 maggio 2017

"Lo abbiamo ucciso per scherzo": confessione choc dei ragazzini

«È stato uno stupido scherzo». Avrebbero giustificato così i due minorenni di Monopoli, in stato di fermo per omicidio a scopo di rapina, quanto accaduto martedì scorso, quando due anziani sono stati spinti dagli scogli in mare e uno di loro, il 77enne Giuseppe Dibello, è morto. Negli interrogatori di convalida dinanzi al gip del Tribunale per i Minorenni di Bari Riccardo Leonetti, i due ragazzi, di 15 e 17 anni, hanno.....
risposto alle domande negando la rapina.  

Nessun commento:

Posta un commento