venerdì 19 maggio 2017

Travolto e ucciso a 16 anni: arrestato il pirata, era fuggito

È stato arrestato il motociclista che ieri ha investito e ucciso il 16enne Alessio Zanetti sulla strada statale Aurelia, in località Battilana alla periferia di Carrara, e poi si è dato alla fuga. L'arresto la notte scorsa da parte dei carabinieri e dei vigili urbani di Carrara: l'uomo, 40 anni, era a casa e a lui gli investigatori sarebbero arrivati grazie ad alcune testimonianze e ad alcuni pezzi che la moto aveva perso nell'urto con il giovane.
 Le indagini sono coordinate dal sostituto procuratore di Massa Roberta Moramarco e al 40enne sono stati contestati i reati di omicidio stradale e omissione di soccorso. Il 16enne era appena sceso dal bus che lo stava riportando a casa da scuola ed è stato travolto mentre attraversava la strada. Ieri l'espianto degli organi dal corpo del ragazzo.

Nessun commento:

Posta un commento