giovedì 1 giugno 2017

Droga dello stupro: due donne fermate all'aeroporto di Orio al Serio

Negli Stati Uniti è conosciuta come droga dello stupro: una sostanza stupefacente che crea stati di vuoto prolungati, fa perdere la memoria a breve termine e spesso è stata associata in America a episodi di violenza sessuale. Un carico di ecstasy liquida è stato sequestrato dai militari della Guardia di finanza di stanza all'aeroporto Il Caravaggio di Orio al Serio, il terzo scalo italiano, da tempo meta di spacciatori di passaggio.
In manette sono finite due donne italiane, 35 e 33 anni, provenienti dal Belgio. Lo stupefacente (1.780 grammi in totale), che era stato nascosto in alcuni contenitori di shampoo e in una bottiglia, è stato fiutato dal cane Labrador utilizzato dai finanzieri di Orio. Le due sono finiti in una cella della casa crcondariale di Bergamo, dove sono state interrogate dal giudice per le indagini preliminari Federica Gaudino. 

Le improvvisate corriere hanno spiegato di aver caricato lo stupefacente in Olanda e di avere poi raggiunto il Belgio in treno. Avrebbero accettato di portare il carico perchè avevano bisogno di soldi. La 34enne ha anche ammesso che ne fa uso. Al termine dell'interrogatorio di convalida dell'arresto, quest'ultima è stata rimessa in libertà, mentre nei confronti della complice il gip ha disposto la misura della custodia cautelare in carcere. 

Nessun commento:

Posta un commento