martedì 20 giugno 2017

Edolo, Ritrovato l'ultraleggero scomparso e precipitato nei boschi: 2 morti

Le ricerche dell'ultraleggero di cui si sono perse le tracce da ieri sera si sono concluse con il più tragico degli epiloghi. I timori delle scorse ore si sono concretizzati: il piccolo aereo da turismo biposto è precipitato in una zona boschiva tra la Valtellina e la Valcamonica, senza lasciare scampo agli occupanti del mezzo. Il pilota e l'altro passeggero a bordo, entrambi cittadini del Belgio, sono stati trovati morti
Il velivolo è stato individuato in Val Malga nel territorio del comune di Sonico, in alta Valcamonica. L’ultimo contatto radio era stato nella zona del Pian della Regina, sopra Cevo in Val Saviore: una zona non distante dalla Val Malga: tutta protesa verso il massiccio dell’Adamello. 

Il mezzo era arrivato alla base aerea di Samolaco (Sondrio), un paio di giorni fa insieme ad un altro ultraleggero dello stesso genere. I due equipaggi avevano trascorso la notte a Samolaco, lasciando sul registro dei voli dell'aviosuperficie, i loro dati anagrafici personali e dei due rispettivi aeromobili. Ieri dopo aver fatto rifornimento entrambi erano ripartiti: uno verso il lago di Garda, l'altro verso Asti. 


Il secondo è arrivato regolarmente a destinazione mentre del primo si sono perse le tracce, attorno alle 12 e 30 di ieri. Sul posto i tecnici della V Delegazione Bresciana del Soccorso alpino, unitamente ai Vigili del Fuoco e ai carabinieri. Le ricerche dell’aereo sono state condotte anche in Valtellina e nella zona di Edolo su cui il velivolo è stato visto transitare lunedì poco dopo essere partito. 

Nessun commento:

Posta un commento