domenica 18 giugno 2017

Mamma lascia la figlia a degli sconosciuti in aeroporto e scompare

La polizia americana ha scatenato ricerche a tutto campo per rintracciare una donna protagonista di una vicenda dai contorni inquietanti: per quale motivo abbia guidato per 1.110 chilometri, dalla sua casa di Odenton, nel Maryland, fino ad Atlanta, in Georgia, per poi abbandonare la figlia di quattro anni in aeroporto a una coppia di sconosciuti, è un mistero che solo lei potrà spiegare.
Miranda Hakimi Harvey, una 29enne di cui sono state diffuse in tutto il Paese le foto e le caratteristiche fisiche (alta 1,58, peso di circa 60 chili, capelli castani e occhi maroni), è arrivata all'aeroporto internazionale Hartsfield-Jackson di Atlanta intorno alle 2 di venerdì notte. Una volta nell'atrio ha chiesto un favore a una coppia: vigilare sulla sua bambina mentre lei andava a fare qualche acquisto nei negozi dello scalo.

Da quel momento nessuno l'ha più vista: dopo aver abbandonato la figlia, si è dileguata velocemente. Solo dopo oltre 5 ore, alle 7.15, la coppia ha realizzato che quella donna non sarebbe tornata mai più e si è decisa ad allertare la polizia. «Perché questa bimba sia stata abbandonata in aeroporto è un mistero inquietante - dice Warren Pickard, sergente della polizia di Atlanta - Chi mai lascerebbe un bambino di quattro anni con degli sconosciuti? Nessuna persona sensata lo farebbe».

La polizia, che ha preso in custodia la bimba in attesa dell'arrivo di alcuni parenti dal Maryland, dice di non sapere dove la donna possa essersi diretta e se abbia qualche legame ad Atlanta che giustifichi il suo viaggio di 1.100 chilometri. Nel frattempo è a caccia della Nissan bianca che ha affittato in aeroporto e a bordo della quale è fuggita come la peggiore delle vigliacche.

Nessun commento:

Posta un commento