giovedì 29 giugno 2017

Vigile uccide il suo comandante, poi si toglie la vita

Tragedia al comando della polizia locale di San Donato Milanese alla periferia sud di Milano. Un agente della polizia locale ha sparato al vice comandante uccidendolo con un colpo al petto. Subito dopo si è tolto la vita sparandosi un colpo di pistola alla testa. A sparare è stato Massimo Schipa, 52 anni, originario di Lecce, mentre il vice comandante si chiamava Massimo Iussa, aveva 49 anni ed era originario di Gemona del Friuli (Udine) e residente a Lodi.
Sul posto sono intervenuti i mezzi di soccorso, polizia e carabinieri. Questi ultimi sono incaricati delle indagini. Dietro il dramma, avvenuto attorno alle 15, ci sarebbe una violenta lite per motivi di lavoro. In particolare lo scontro sarebbe avvenuto sulla gestione dei turni. Gli investigatori stanno raccogliendo le immagini delle telecamere e ascoltando i possibili testimoni per ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Nessun commento:

Posta un commento