giovedì 31 maggio 2018

Al via il governo M5S-Lega: Conte presenta i 18 ministri, 5 le donne

Dopo 88 giorni e drammatici colpi di scena, l’Italia ha finalmente un nuovo governo. Lo guiderà Giuseppe Conte, sostenuto da Lega e Movimento 5 Stelle. Giuseppe Conte ha accettato l'incarico di presidente del Consiglio e ha presentato al capo dello Stato, Sergio Mattarella, la lista dei ministri, chiudendo uno dei periodi più travagliati della storia politica italiana.
Tra i principali dicasteri, Tria all'Economia. Per Savona gli Affari Europei. Moavero-Milanesi alla Farnesina. Per Fraccaro Rapporti con il Parlamento e, per la prima volta, Democrazia diretta. All'avvocato Giulia Bongiorno la Pubblica amministrazione. "Lavoreremo intensamente per realizzare gli obbiettivi politici anticipati nel contratto, lavoreremo con determinazione per migliorare la qualità di vita di tutti gli italiani". 

Così il Presidente del Consiglio incaricato, Giuseppe Conte, h detto al Quirinale Conte dopo aver letto la lista dei ministri del suo governo. Alla luce degli ultimi sviluppi, Carlo Cottarelli ha rinunciato stasera all’incarico a formare il governo affidatogli lunedì scorso dal Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. “La formazione di un governo politico – ha detto rimettendo l’incarico – è di gran lunga la migliore soluzione per il Paese”.

Conte ha presentato la lista dei ministri. L’esecutivo giurerà al Quirinale domani alle 16. Ecco come è formata la sua squadra:
Presidente del consiglio: Giuseppe Conte.
Ministro dell’interno: Matteo Salvini (vicepresidente del consiglio).
Ministro dello Sviluppo economico, lavoro e politiche sociali: Luigi Di Maio (vicepresidente del consiglio).
Sottosegretario alla presidenza del consiglio: Giancarlo Giorgetti.
Ministro degli Esteri: Enzo Moavero Milanesi.
Ministro dell’Economia: Giovanni Tria.
Ministro Affari europei: Paolo Savona.
Ministro Pubblica amministrazione: Giulia Buongiorno.
Ministro delle Infrastrutture: Danilo Toninelli.
Ministro delle Politiche Agricole: Gianmarco Centinaio.
Ministro della Giustizia: Alfonso Bonafede.
Ministro della Famiglia e disabilità: Lorenzo Fontana.
Ministro della Difesa: Elisabetta Trenta.
Ministro per i rapporti con il Parlamento: Riccardo Fraccaro.
Ministro per l’Ambiente: Sergio Costa.
Ministro per gli Affari regionali e autonomie: Erika Stefani.
Ministro per il Sud: Barbara Lezzi.
Ministro dell’Istruzione: Marco Bosetti.
Ministro dei Beni culturali e turismo: Alberto Bonisoli.
Ministro della Salute: Giulia Grillo.

Lettori fissi