mercoledì 16 maggio 2018

Arriva sul lago d’Iseo la motonave eco friendly


Navigazione Lago d’Iseo, società di trasporto pubblico su battello del Sebino, informa che stamattina presso il porto di Iseo (Brescia) si è svolta la conferenza stampa di presentazione alla stampa della motonave ibrida “Predore” alla presenza di numerosi giornalisti e dei vertici della Società rappresentati da Diego Invernici, Vicepresidente, e da Emiliano Zampoleri, Direttore di esercizio, che hanno fatto il punto sullo stato di avanzamento dei lavori.
Il natante, unico ibrido che sarà in funzione sui laghi europei, è arrivato nella notte dopo un viaggio su strada di due giorni proveniente dai cantieri di Dolo, a Venezia, dopo un periodo di lavorazione che ha richiesto circa un anno e mezzo. La delicata operazione di trasferimento presso il cantiere bresciano è costata centomila euro, quasi il 5% del budget totale. L’imbarcazione, eco friendly che potrà coprire alcune tratte alimentata ad energia elettrica, si presenta con uno scafo dalla siluette elegante che ricorda quello degli yacht e misura 30 metri di lunghezza e 6,7 di larghezza, con una stazza di 80 tonnellate e una capienza di 149 posti a sedere. E’ costata due milioni e quattrocentomila euro, importo interamente finanziato dalla Regione Lombardia nell’ambito degli investimenti a sostegno della mobilità pubblica regionale.

Da stamattina si svolgono le attività di assemblaggio dello scafo con le parti sovrastanti e la messa in posa per le operazioni di messa in acqua che avverranno entro la settimana; infatti fino a venerdì la motonave resterà presso il porto di Iseo per essere poi trasferita via lago a Costa Volpino, presso il cantiere navale della sede di Navigazione Lago d’Iseo. Qui verranno completati allestimenti, arredi e impianti secondari oltre a tutti i collaudi previsti dalle normative. Le attività dovrebbero richiedere tre mesi di lavoro. Il varo della motonave “Predore” dovrebbe avvenire tra la metà di agosto e l’inizio di settembre.

Nel frattempo il natante ha già suscitato molta curiosità e molti cittadini hanno assistito alle manovre nel porto di Iseo. Nelle prossime settimane, presso il cantiere di Costa Volpino, sono attese in visita i vertici della Regione Lombardia, in queste occasioni il cantiere verrà aperto anche alla stampa. A completamento dell’opera e per una maggiore autonomia energetica per l’attività di ricarica elettrica della motonave, Navigazione Lago d’Iseo ha presentato alla Regione Lombardia una richiesta di finanziamento del valore di circa trecentomila euro per la realizzazione di un impianto fotovoltaico da 100 kwatt.

Nessun commento:

Posta un commento