giovedì 3 maggio 2018

Choc: uccide la madre, si barrica in casa e minaccia di sparare ai carabinieri


Choc in via Campana, nell'hinterland flegreo. Un uomo di 37 anni, Pasquale De Falco, disabile psichico, ha ucciso la madre e s'è barricato in casa minacciando di esplodere colpi di fucile anche contro i carabinieri che sono accorsi sul posto. Secondo quanto si apprende dai militari, l'uomo è armato di un fucile da caccia regolarmente detenuto dal padre. Dopo aver sparato, De Falco è uscito dalla porta d'ingresso dell'abitazione di famiglia e ha rivolto l'arma verso i militari.
Il corpo della madre Teresa Ricciardiello, 67 anni, è ancora a terra sul balcone nei pressi dell'ingresso dell'abitazione. Un negoziatore sta cercando di convincerlo a consegnare l'arma ed arrendersi. Sul posto si sono concentrati i carabinieri di Qualiano, di Giugliano e dell'Aliquote di Pronto intervento. Alla trattativa sta prendendo parte anche il padre di Pasquale, Antonio di 75 anni.

I carabinieri - che indossano giubbotti antiproiettile - hanno fatto allontanare ulteriormente per motivi di sicurezza i cronisti che si erano assiepati nei pressi del civico 326. Il corpo della donna si trova su un balcone interno che circonda l'abitazione che porta all'ingresso. I militari hanno fatto anche chiudere tutti i negozi che si affacciano sulla strada. Da un balcone che si trova di fronte all'abitazione dove è avvenuta la tragedia stanno tenendo sotto controllo l'uomo. Secondo quanto si è appreso De Falco avrebbe anche avuto una grande delusione d'amore e aveva tentato in precedenza il suicidio. La famiglia De Falco è molto conosciuta in città. Il padre di Pasquale è un appassionato di caccia: di qui il possesso del fucile regolarmente detenuto.

Fonte: qui

Nessun commento:

Posta un commento