giovedì 31 maggio 2018

La Danimarca ha approvato una legge che vieta l'uso del burka


La Danimarca ha approvato una legge che di fatto vieta l'uso di velo integrale sul volto nei luoghi pubblici. Il provvedimento, chiamato anche «divieto di burqa», è stato approvato dal Parlamento a larga maggioranza, con 75 voti a favore e 30 contrari. La legge entrerà in vigore il prossimo dal primo agosto. La legge vieta l'utilizzo di veli come il niqab, di passamontagna, maschere da sci e barbe finte.
Sono consentite, invece, maschere protettive. La legge prevede anche altre eccezioni: sì alle sciarpe, considerate abbigliamento invernale, e sì a maschere e costumi nel periodo di carnevale. Chi violerà la norma, verrà punito con una sanzione di 1000 corone, pari a circa 135 euro. Violazioni ripetute porteranno a sanzioni più dure, fino ad arrivare a 10.000 corone (oltre 1300 euro). Secondo le statistiche ufficiali su una popolazione di quasi 6 milioni di abitanti, il numero degli immigrati rappresenta l'8,9% del totale della popolazione. Molti immigrati provengono dal Medio oriente e dall'Asia meridionale. Negli ultimi anni nel paese sono affiorate spinte critiche e ostili nei confronti degli immigrati.

Nessun commento:

Posta un commento