lunedì 14 maggio 2018

Ladri in casa, il proprietario spara al ladro armato di accetta


E’ successo nella notte tra sabato 12 e domenica 13 maggio alla Trattoria "La Rossa di Centenaro di Desenzano del Garda", nel bresciano. Ne dà notizia Bresciaoggi che ha sentito la testimonianza del padrone di casa e che ha rivelato di aver sentito un rumore e di essere sceso armato di pistola trovandosi di fronte uno dei banditi incappucciato e con tanto di accetta.
Davanti al fatto che rischiava di essere colpito, ha detto di aver sparato un colpo a terra e di aver spaventato il malvivente che poi è scappato con i complici. Quindi ha chiamato i carabinieri che attraverso il Nucleo Operativo e Radiomobile della compagnia di Desenzano stanno indagando su quanto avvenuto.

E’ accaduto intorno alle 2,30 quando il gruppo criminale è prima entrato nel ristorante forzando una porta laterale, poi verso i piani superiori. Il bottino è stato di 80 euro presi dalla cassa dell’attività commerciale, poi altri 500 euro in monete e due orologi, ma anche vari attrezzi tra cui una mazza, accette e piccone e altri materiali prelevati da un vicino capannone e con i quali avrebbero cercato di forzare senza successo la cassaforte. 

I carabinieri e la Scientifica hanno svolto i rilievi necessari, mentre la pistola usata dal padrone di casa e regolarmente denunciata con il possesso d’armi e l’accetta usate dal ladro sono state sequestrate. Il ristorante domenica è rimasto comunque aperto, mentre sarà difficile risalire ai malviventi visto che la zona è un crocevia che porta anche verso l’autostrada.

Nessun commento:

Posta un commento