giovedì 17 maggio 2018

Lite dopo serata tra alcol e droga: ucciso 21enne


Omicidio, la notte tra mercoledì e giovedì, a Milano. Come riporta il giorno. Un giovane, William Lorini, di 21 anni, è stato ucciso - in base a una prima ricostruzione della polizia - da un amico, M.V., di 27 anni, per una lite scoppiata in strada dopo una serata ad alcol e cocaina. E' accaduto in via Meucci, quartiere Bruzzano, nella periferia nord della città, verso l'una.
I due avrebbero trascorso una serata insieme bevendo e assumendo droga, poi però si sarebbero trovati a discutere. Il motivo non è ancora chiaro, ma l'ipotesi è che sia nato tutto da motivi di gelosia nei confronti della ragazza del 27enne. Pare che il 21enne abbia minacciato l'altro con una livella da muratore e così, arrivati in via Meucci, il 27enne sarebbe salito a casa della fidanzata per prendere un coltello con cui si è scagliato contro l'amico. Ha centrato due volte all'addome Lorini, procurandogli ferite che lo hanno ucciso pochi minuti dopo l'arrivo all'ospedale San Raffaele.

I due giovani si conoscevano bene, avevano da poco avviato un'attività di restauro. La livella usata da Lorini era uno dei loro utensili da lavoro. Bloccato dalla polizia, il 27enne ha prima ammesso le proprie responsabilità e poi ha rilasciato dichiarazioni spontanee al pm di turno. Gli investigatori hanno raccontato che una volta in Questura è apparso tranquillo.

Nessun commento:

Posta un commento