lunedì 21 maggio 2018

Rissa al cimitero per i soldi dell'eredità: cinque denunciati dopo i funerali della nonnina di 103 anni


Quando una lite per l'eredità trascende e non ci si cura nemmeno del luogo. Cinque persone sono state denunciate per una rissa in un cimitero, dopo il funerale di una anziana ultracentenaria deceduta sabato: è accaduto ieri, intorno alle 17, a San Pietro Vernotico, un paesino in provincia di Brindisi. I denunciati sono dall’età di 66 anni, di 54, di 61, di 34 e di 45, tutti del luogo.
Tutto è successo dopo il corteo funebre della congiunta, scomparsa il giorno prima: i cinque si sono resi protagonisti di un'animata lite, riconducibile alla suddivisione dell'eredità. Dalle parole si è passati alle vie di fatto, finché la discussione non è sfociata in una rissa che ha visto coinvolti anche i parenti della defunta, morta a 103 anni e madre di 8 figli tutti tra i 70 e gli 80 anni.

I denunciati hanno dovuto fare ricorso alle cure dei sanitari, al pronto soccorso dell'ospedale di San Pietro: i medici hanno riscontrato varie escoriazioni, ecchimosi in diverse parti del corpo e traumi contusivi multipli. Nelle prossime ore, non si escludono ulteriori sviluppi investigativi circa il coinvolgimento di altre persone nella rissa.

Nessun commento:

Posta un commento