giovedì 24 maggio 2018

Scoperta maxi truffa su fotovoltaico


Due impianti fotovoltaici a San Giovanni Suergiu e Santadi, nel Sulcis, 280 tra cassette di sicurezza, conti correnti e quote societarie per un valore complessivo di 16 milioni di euro sono stati sequestrati dai militari della Guardia di finanza del nucleo di polizia economica e finanziaria e dagli uomini del Nucleo investigativo regionale del Corpo forestale nell'ambito di una maxi indagine su una truffa ai danni dello Stato nel campo delle energie rinnovabili.
Cinque le persone indagate tra cui due imprenditori del settore, uno di origine romagnole ma residente a Sant'Anna Arresi, sempre nel Sulcis, e un romano. I reati contestati, a vario titolo, vanno dall'associazione a delinquere finalizzata alla truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche ai danni del Gestore dei servizi energetici (GSE) di Roma, alla lottizzazione abusiva.

Alle due società coinvolte, spiegano gli investigatori, è stata attribuita la cosiddetta responsabilità parapenale

Lettori fissi