venerdì 25 maggio 2018

Stai cercando di avere un figlio? Mangia più pesce e frutti di mare


Che le ostriche stimolino il desiderio erotico aumentando le prestazioni sessuali è da sempre una di quelle affermazioni a metà tra mito e realtà. Sicuramente questo mollusco rappresenta la miglior fonte di zinco esistente, che favorisce la funzionalità degli ormoni, in particolare del testosterone. Ma l’ostrica, considerata una prelibatezza già ai tempi dei Romani, deve la sua fama soprattutto alla forma della vulva femminile.
Quanto l’ostrica sia davvero afrodisiaca non è del tutto chiaro, ma un o studio appena pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism evidenza che portare a tavola pesce e frutti di mare oltre due volte alla settimana rende più vivace la vita intima di una coppia e ne favorisce la fertilità.

Lo studio, condotto dai ricercatori di Harvard, ha coinvolto 500 coppie del Michigan e del Texas concludendo che quelle che mangiano molto pesce hanno un’attività sessuale più intensa e riescono a concepire più rapidamente. Le coppie, che avevano tutte pianificato una gravidanza, hanno compilato questionari alimentari e sono state seguire per un anno. Gli studiosi hanno scoperto che il 92 per cento delle coppie che mangiavano pesce più di due volte alla settimana riuscivano a concepire entro un anno, rispetto al 79 per cento di quelle che ne consumavano meno. «Il nostro studio suggerisce che i frutti di mare e il pesce possono avere molti benefici riproduttivi, compresi tempi più brevi per la gravidanza e attività sessuali più frequenti» ha detto l’autore principale dello studio, Audrey Gaskins dell’Harvard T.H. Chan School of Public Health di Boston, Massachusetts.

«L’associazione tra frutti di mare e tempi di concepimento più rapidi non si può spiegare completamente con l’attività sessuale più frequente, in gioco ci sono anche altri fattori biologici che hanno effetti sulla qualità dello sperma, sull’ovulazione o sulla qualità dell’embrione», ha aggiunto Audrey Gaskins. «I nostri risultati sottolineano l’importanza della dieta, non solo nella donna, ma anche negli uomini, sui tempi di concepimento e suggerisce che entrambi i partner dovrebbero inserire più frutti di mare nella loro dieta per il massimo beneficio sulla fertilità». 

Lettori fissi