venerdì 1 giugno 2018

Il Governo M5s-Lega ha giurato: è ufficialmente in carica


A 88 giorni dalle elezioni nasce il governo M5s-Lega. Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e i ministri hanno giurato fedeltà alla Repubblica e alla Costituzione davanti al Capo dello Stato, Sergio Mattarella, nel Salone delle feste del Quirinale. Il nuovo esecutivo è così ufficialmente in carica. Di Maio: "E' ora di far ripartire il Paese, di mettere da parte la Fornero, di istituire il reddito di cittadinanza e il salario minimo orario".
Migranti, Salvini: "Troverò convergenze con la Chiesa". "Ho iniziato a coltivare utili e numerosi rapporti con diversi esponenti del mondo cattolico: lavoreremo assieme, vi stupiremo, troveremo decisamente convergenze". Lo ha affermato il neo ministro dell'Interno, Matteo Salvini, esclude che sul tema dell'accoglienza ai migranti il suo esecutivo entrerà in collisione con la Chiesa. "Con loro - aggiunge - ci sono molte più vicinanze che distanze perché l'accoglienza, nei limiti e nelle regole e nelle possibilità, penso sia interesse di tutti".

Lettori fissi