venerdì 29 giugno 2018

Le dona un'auto e 28mila euro: "Vuoi sposarmi?". Lei dice di no ma si tiene i regali


Lui 76 anni, lei 50: le aveva chiesto di sposarlo, regalandole un'automobile e 28mila euro, ma lei si è tirata indietro, tenendosi i regali e rifiutandosi di restituirglieli. È successo a Torino: la donna, residente a Mirafiori Sud, è stata denunciata dal suo mancato sposo per appropriazione indebita, ma è stata assolta. I due si erano conosciuti nel 2014 perché vicini di casa: dopo il il corteggiamento, alcuni regali e una promessa di matrimonio, la cinquantenne ha deciso di non andare all'altare con l'uomo innamorato.
Al processo è stata la stessa Procura a chiedere l'assoluzione per appropriazione indebita, dopo che inizialmente le accuse erano di circonvenzione di incapace. «Poi però si è accertato che l'uomo era perfettamente capace di intendere e di volere», spiega il legale, Stefano Gubernati. A quel punto l'accusa è stata modificata per essersi procurata «l'ingiusto profitto» dei doni dello spasimante.

Lettori fissi