sabato 2 giugno 2018

Ospitaletto, Muore in moto a 48 anni mentre va a vedere il Gp del Mugello


Stava andando all'autodromo del Mugello per seguire il Gp d'Italia, ma Mauro Grossi, motociclista di 48 anni che abitava a Ospitaletto (Brescia), ha trovato la morte per un incidente stradale di cui è rimasto vittima. Era alla guida di una Honda 750 vecchio modello. Da tre mesi era diventato padre di un bimbo. È invece ricoverato in ospedale a Careggi (Firenze), in gravi condizioni, il passeggero di 37 anni di Castegnato (Brescia), un amico che
con lui era partito dal Bresciano per raggiungere la Toscana così da assistere al gran premio. Secondo gli accertamenti della Polstrada i due facevano parte di una comitiva. L'incidente della moto è avvenuto nei pressi dell'ingresso 'Palagiò dell'autodromo del Mugello, all'esterno dell'impianto, su viabilità pubblica. Nel punto dell'impatto, ricostruisce la Polstrada, la strada curva leggermente a sinistra ma la moto è andata dritta. Le cause sono in accertamento, i due motociclisti hanno sbattuto contro il basamento di una colonna che delimita il cancello di una proprietà. Mauro Grossi è morto subito.

Al momento non risulta alla Polstrada che ci siano stati impatti con un'altra vettura. Viene ritenuta verosimile la perdita del controllo da parte del conducente ma la causa esatta è da stabilire: la Polstrada, al momento, ipotizza un malore, oppure una distrazione. A favore dei familiari del deceduto la Polstrada ha avviato la procedura per dare assistenza psicologica, un servizio fornito gratuitamente da Ania in base a una convenzione stipulata con la Direzione centrale delle Specialità della Polizia di Stato. Riguardo all'imponente flusso di spettatori che si registra verso il Mugello per il Gp d'Italia in questo fine settimana, il compartimento della Polstrada Toscana oggi ha schierato 16 equipaggi provenienti dai vari comandi della regione, supportati anche da auto e moto civetta. Domani, domenica, il dispositivo raddoppierà.

Nessun commento:

Posta un commento