venerdì 22 giugno 2018

Pazzesco: Bimba di 6 mesi non smette di piangere, baby sitter non la sopporta e la uccide


Non riusciva a sopportare il pianto della piccola Rose, di soli 6 mesi, così ha deciso di "scuoterla" causandone la morte. Una baby sitter professionista di 35 anni ha confessato di fronte alla corte di Créteil, in Francia, di essere stata lei a ucciderla. L'ufficio del pubblico ministero ha chiesto la detenzione in custodia cautelare con l'accusa di omicidio.
La notizia è stata diffusa da Le Parisien. Il 6 giugno scorso la donna, assistente dell'asilo nel distretto di Bordières teneva tre bambini a casa sua. Era con Rose, che seguiva da metà aprile, con il figlio di 4 anni e un altro bambino. Poi il pianto della bimba che la baby sitter non riusciva a fermare e a sopportare. Ha perso la testa e, nel tentativo folle di farla smettere di piangere, l'ha scossa con forza uccidendola.  

La bimba è rimasta ricoverata in condizioni disperate per due giorni prima che i genitori decidessero di staccare la spina. Devastati, il padre e la madre, hanno seppellito la piccola lo scorso martedì. 

Lettori fissi