giovedì 5 luglio 2018

L'Italia è diventata un "bancomat per tutti gli stranieri": un caso allo sprtello Inps


Una lettrice ci scrive: “Mi è capitato di vedere e sentire mentre ero in coda allo sportello dell’Inps, una signora dell’est con il suo consorte, che ripetutamente voleva la pensione sociale. Il funzionario allo sportello le diceva che non aveva i requisiti necessari in base alla sua età per averli, che erano diversi da quelli del suo paese di provenienza, perché da poco in Italia, che non poteva farle la domanda e che comunque sarebbe stata respinta.
Lei per niente convinta non demordeva. Sempre più insistente e quasi antipatica. Traete le vostre conclusioni”. Altro caso come la mettiamo con la persona che insiste per avere l'invalidità con 30 punti. Ormai siamo diventati per tutti gli stranieri presenti in Italia un “Bancomat”, dove è un continuo prelievo a scapito di chi veramente ne ha tutte le caratteristiche di avere dei contributi Inps.

Lettori fissi