giovedì 5 luglio 2018

Paura su un volo EasyJet per Creta in partenza da Malpensa: motore va a fuoco


L'allarme è partito dalla cabina del pilota intorno alle 21, erano trascorsi soltanto pochi minuti dal decollo da Malpensa. Il volo Easyjet era diretto ad Héraclion, la capitale dell'isola di Creta, in Grecia. Era pieno di turisti, c'erano 178 passeggeri a bordo. «Dobbiamo rientrare immediatamente, ho uno dei motori in fiamme», ha urlato il comandante alla radio.
La torre di controllo dello scalo lombardo immediatamente ha classificato l'alert come «grave», facendo partire la macchina dei soccorsi, «quella stessa che si mobilita nel caso di veri e propri incidenti aerei», racconta chi ha assistito alla scena.
Schierati sulla pista dell'aereoporto i mezzi dei vigili del fuoco e le ambulanze. Erano tutti pronti a entrare in azione. Ma quando l'aereo ha toccato terra, i soccorsi non hanno trovato traccia dell'incendio. «Non solo non c'erano fiamme — riferisce uno dei testimoni —, ma non si sentiva neppure odore di fumo. E, in realtà, anche i passeggeri, che erano a dir poco spaventati, hanno detto di non aver sentito odore di fumo a bordo». Così, dopo la gran paura, l'allarme è rientrato.

Lettori fissi